Eventi

Brac’s art on table – Michele Chiocciolini

Il mese di febbraio a Brac’s art on table è dedicato a uno dei più promettenti fashion designer italiani. Michele Chiocciolini, protagonista della mostra orizzontale della Brac, ha realizzato un progetto ideato appositamente per la libreria fiorentina.
30 tovagliette che nascono dal suo lavoro quotidiano di creatore di abiti, oggetti e tessuti: trenta disegni che affondano le radici nella cultura visiva di cui si è nutrito Chioccilini: l’arte americana da Warhol a Haring, con un occhio alla produzione dell’accessorio. Le sue tavole sono già pronte per essere stampate su stoffe e foulard con motivi leggeri e ripetuti con cani, nuvole, frutta, palme e pesci.
E poi un omaggio a New York, una metropoli ludica e un po’ trasognata, dal cielo solcato da pesci volanti, cuori e cani e un disegno dedicato dedicato alla Brac, per la quale Michele ha ideato anche una delle sue celebri clutch in versione pop.
Michele Chiocciolini è nato a Firenze il 27 Febbraio 1982.
L’amore per la bellezza e la ricerca di un linguaggio contemporaneo lo hanno portato alla necessità di sviluppare uno spirito poliedrico e colto.
Ha conseguito la laurea in Scienze dell’ Architettura presso l’Università di Firenze.
L’esperienza di fashion designer è iniziata parallelamente agli studi, assecondando l’esigenza di una più libera e totale creatività.

Il giovane designer fiorentino  ha debuttato nel Luglio 2011, con un fashion show che si è tenuto nella storica Atelier di Roberto Cavalli a  Firenze.
Questa prima collezione è nata dalla volontà di trasferire sugli abiti gli sviluppi pittorici della sua creatività e di trasmettere l’idea della ruvidezza che gli era stata suscitata dalle campagne fiorentine. Abiti-giacca ispirati  ai costumi della campagna e all’eleganza nobile Toscana.
Nell’atelier Chiocciolini, fondato nel 2012 a Firenze, in Via Del Fico 3R non esiste soltanto la moda e non si parla soltanto di questa. Qui avviene magicamente una ricerca di costume e si sviluppano connessioni complementari  che ne fanno un centro di idee e collaborazioni. Le sue collezioni uomo donna e accessori dimostrano una grande interscambiabilità di  generi, e al tempo stesso  conservano una precisa identità. Particolare attenzione merita  la linea di Clutch ideate dal designer ed ispirate ad immagini Pop, che ne trasfigurano il significato.
Forte è la volontà del designer di rievocare le forme architettoniche.
Questa attitudine è visibile nei suoi disegni, che nascono da linee nette e geometriche dove tuttavia non restano estranee la morbidezza e la fluidità.
Gesti mentali flessibili, emozioni tramutate in oggetti, sogni in materia. Risultati di un grande lavoro e di uno studio complesso dove la ricerca della bellezza futura, si fonda sulla consapevolezza di quella passata.

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close