News

John Cage; considerazioni sull’arte

…”Cage riteneva che l’arte fosse ormai molto meno importante della vita quotidiana, nei confronti della quale tanta gente era diventata più o meno indifferente. Era convinto che il vero scopo dell’arte non fosse la creazione di capolavori eterni per il diletto di una classe elitaria, ma piuttosto un processo di perpetua scoperta al quale chiunque poteva partecipare. L’arte era un gioco inutile, ma allo stesso tempo “un’affermazione di vita: non un tentativo di creare ordine dal caos né di suggerire miglioramenti alla creazione, ma semplicemente un PRENDERE COSCIENZA DELLA PROPRIA VITA, che diventa straordinaria quando la si svincola dalla ragione e dai desideri e la si lascia agire spontaneamente”.

Cage credeva nella possibilità di abbattere le barriere tra arte e vita, e non soltanto a vantaggio dell’arte.

Calvin tomkins: “Robert Rauschenberg. Un ritratto”

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close