Featured Libri

Hall of fame#5 Matthew Barney

matthewbarneyriveroffundament7HALL OF FAME #5  MATTHEW BARNEY   (*1967 San Francisco )

River of Fundament
Pensato e articolato come un opera site specific, River Of Fundament è l’ ultimo epico progetto che ha impegnato l’artista dal 2007 al 2014. Realizzata in collaborazione con il musicista e compositore Jonathan Bepler, questa “opera d’arte totale” si ispira al romanzo “Ancient Evenings” dello scrittore americano Norman Mailer. Il progetto comprende un film sinfonico della durata di sei ore, tre performance, quattordici sculture di dimensioni monumentali e pesanti più di venticinque tonnellate, disegni, fotografie, story board, e vetrine.
River of Fundament rappresenta il culmine di sette anni di una intensa meditazione su morte, rinascita, trasformazione e trascendenza. Ambientata nell’Egitto pre-cristiano, la trama di Mailer descrive in dettaglio sette stati dell’anima dalla morte fino alla rinascita secondo la mitologia egizia e racconta il percorso spirituale dell’egiziano Menenhetet I attraverso tre morti e rinascite. Barney rimpiazza l’anima dell’uomo con un’automobile e la reincarnazione con il riciclo: “Ren”, il primo atto del progetto, documenta una performance live in una concessionaria di macchine a Los Angeles nel 2008, dove la Chrysler Chrome Imperial del 1967 (presa dal suo precedente progetto Cremaster III) subisce la sua prima morte. Il secondo atto, “Khu”, che è anche la seconda parte della opera filmica, si ambienta a Detroit e riporta la Chrysler nel suo luogo di nascita, dove si reincarna in una Pontiac Firebird Trans Am del 1979. In “Ba” l’anima dell’automobile viaggia a New York, dove il mito si materializza in una scultura.
Il catalogo Matthew Barney – River of Fundament, organizzato secondo una narrativa che segue la struttura del film, documenta sia le performance che le sculture e i disegni legati al progetto. Il volume comprende dei testi critici del direttore della Haus Der Kunst, del curatore della mostra Okwui Enwezor, del teorico letterario Homi K.Bhaba, e del critico e scrittore Hilton Als. All’interno della pubblicazione sono contenute le locandine dei tre atti legati alla serie.

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close