Eventi Featured News

05 Ott 2018

Marcel Broodthaers. Poetiche dell’ombra di Serena Carbone

carboneIn occasione di Scripta Festival 2018, venerdì 5, presso gli spazi del Museo Marino Marini, Serena Carbone presenta “Marcel Broodthaers. Poetiche dell’ombra” (Mimesis Edizioni)
Introduce Daria Filardo

Marcel Broodthaers: artista, poeta, uomo di lettere,
collezionista, giornalista, dallo sguardo più da
«sociologo che artista», pone al centro della sua
ricerca il rapporto arte e società, museo e collezione, valore
e statuto dell’opera d’arte. Il volume, diviso in tre parti
(Dalla parola all’oggetto, Dall’oggetto al décor, Dal décor
alla salle), affronta in maniera trasversale e comparativa il
percorso singolare di un artista oggi ritenuto tra i più significativi
del secolo scorso. In soli dieci anni di attività (1964-
1975), dalle poetiche dada e surrealiste approderà a un
linguaggio nuovo, postmediale, aperto al milieu nel quale
si sviluppano i fenomeni di reificazione e frammentazione
tipici della società del capitalismo avanzato, inaugurando
la stagione della Critica Istituzionale. Attraverso suggestioni
letterarie, poetiche e sociologiche prendono corpo le
opere: da Pense-Bête, al Musée d’art Moderne-Département
des Aigles fino alle salles del periodo décor, rivelando
un universo in cui l’infinito non vive solo per iscritto.

Serena Carbone (1981) si occupa di storia e critica
d’arte contemporanea, con particolare riguardo
alla relazione che intercorre tra arte, storia e società.
PhD in Studi Culturali Europei con una tesi su Marcel
Broodthaers, fa parte del comitato scientifico di NESXTIndependent
Art Network. Numerosi suoi contributi sono
apparsi in riviste di settore. Oggi collabora con Alfabeta2.

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close