Eventi Featured

15 Dic 2016

Scripta l’arte a parole – A cielo aperto

15390703_10210606990359338_5891257087148450030_nScripta l’arte a parole a cura di Pietro Gaglianò
Giovedì 15 dicembre ore 18.00

Bianco-Valente
Pasquale Campanella
Pietro Gaglianò
presentano
“A Cielo Aperto. Pratiche di collaborazione nell’arte contemporanea a Latronico”, a cura di Bianco-Valente e Pasquale Campanella, edito da postmediabooks.

A Cielo Aperto è un progetto di arte pubblica curato da Bianco-Valente e Pasquale Campanella, finalizzato alla costituzione di un museo di arte contemporanea a Latronico, che si pone in dialogo con l’ambiente naturale e il contesto urbano.
Il volume raccoglie i contributi teorici di Maria Teresa Annarumma, Aste&Nodi, Angelo Bianco, Bianco-Valente, Simona Bordone, Pasquale Campanella, Giusy Checola, Tommaso Evangelista, Pietro Gaglianò, Thomas Gilardi, Elio Grazioli, Matteo Innocenti, Marco Petroni, Alessandra Pioselli, Leandro Pisano, Pietro Rigolo, Elena Giulia Rossi, Gabi Scardi, Elvira Vannini che approfondiscono tematiche sull’arte pubblica e le pratiche di collaborazione nell’arte contemporanea. Il lavoro dell’arte assume nuove connotazioni concettuali e si spinge verso una realtà ricostruita con i fili della storia e della vita, verso un’estetica plurale. Gli artisti coinvolti hanno interpretato l’identità e la memoria storica, mettendo in relazione l’arte con i luoghi. Alcuni hanno un rapporto diretto con il territorio, altri l’hanno costruito, con un lavoro che ha richiesto tempo, impegno e tenacia. Sono presenti Fabrizio Bellomo, Francesco Bertelé, Bianco-Valente, Stefano Boccalini, Elisa Fontana, Andrea Gabriele e Andrea Di Cesare, Michele Giangrande, Elisa Laraia, Antonio Ottomanelli, Giuseppe Teofilo, Eugenio Tibaldi, Wurmkos, Virginia Zanetti.
Associazione Culturale Vincenzo De Luca
L’Associazione si costituisce nel 2005 a Latronico, in Basilicata. Ha promosso, autofinanziandosi, il progetto A Cielo Aperto, un’occasione per fare il punto sul senso e sui possibili sviluppi dell’arte in relazione a un contesto locale e alle sue specificità. La progettualità praticata nei laboratori è stata un elemento fondamentale per il dialogo e il coinvolgimento dei cittadini. La politica culturale messa in atto si inserisce nel dibattito in corso sull’arte contemporanea, per lo sviluppo di un localismo consapevole, da cui far emergere storia, forme materiali e simboliche che accrescano il valore di spazio e luogo pubblico.

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close