Eventi

01 Nov 2015

scaffale aperto – novembre

 

scaffale-aperto-novembreLo “scaffale aperto” di novembre è firmato Mariangela de Crecchio.

Questi i 10 titoli eletti:
1.Mister G. Gilbert Garcin. Postcart
2.Le botteghe color cannella di Bruno Schulz. Einaudi
3.I beati anni del castigo di Fleur Jaeggy. Adelphi
4.Memorie di un malato di nervi di Daniel Paul Schreber. Adelphi
5.Cuore di mamma di Rosa Matteucci. Adelphi
6.Lieve offerta di Antonia Pozzi. Bietti
7.Canti Orfici di Dino Campana. Einaudi
8. La pietra lunare di Tommaso Landolfi. Adelphi
9. Scene di vita coniugale di Ingmar Bergman. Einaudi
10. Il pozzo delle meraviglie di Giuseppe Pitrè. Donzelli

Mariangela De Crecchio è insegnante di scuola primaria, un’appassionata collezionista di libri rari e di pregio appartenenti a quella produzione editoriale nazionale che vede la letteratura per l’infanzia custode di una preziosità immaginativa che si svela attraverso parole e figure.
La passione per la recitazione la conduce a frequentare regolarmente la Scuola di Teatro, organizzata dal TeatroStudio di Lanciano, e specifici seminari sul racconto teatrale. Gli studi universitari umanistici ancora in corso e la preparazione in qualità di esperta in tecniche di conservazione e restauro di materiale archivistico e librario la rendono sensibile alla valorizzazione del patrimonio artistico del territorio abruzzese.
La miscela data dall’esperienza accumulata come osservatrice e uditrice attenta, e lettrice selettiva, la conducono ad intraprendere un percorso di studio e ricerca che nello specifico vede protagonista un testo dimenticato, sfuggito alla critica letteraria: La leggenda d’oro di Mollichina, scritto da Camille Mallarmé, illustrato da Duilio Cambellotti, pubblicato da Rocco Carabba editore di Lanciano. L’assenza di esegesi pregresse la rendono libera di avviare le ricerche che evolvono nella direzione di un’interpretazione dell’opera sia a livello storico che recitativo, sempre accompagnata dalle variegate sonorità del flautista Roberto De Grandis.

Inaugura il percorso di studio in occasione della “I Settimana della Cultura Frentana” nel maggio 2013, organizzando con l’associazione culturale ContrAppunto il convegno “La letteratura per l’infanzia a Lanciano. Rilettura di un libro unico”, in collaborazione con Lucia Arbace, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici per l’Abruzzo.
Ospitata nella Casa natale di Gabriele d’Annunzio, nel novembre 2013, partecipa con due incontri dedicati rispettivamente a bambini e adulti al “Festival delle letterature dell’Adriatico”, tenutosi a Pescara.
Nel gennaio 2014, a conclusione della mostra Nicola da Guardiagrele e l’oreficeria abruzzese contemporanea, allestita nel Palazzo de Mayo di Chieti, a cura di Sergio Bacelli e Gabriele Vitacolonna, le tre istituzioni coinvolte, la Fondazione Carichieti, l’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese e la Soprintendenza BSAE dell’Abruzzo, in collaborazione con D’Abruzzo Edizioni Menabò, ha l’occasione di proporre la sua lettura interpretativa a seguito della tavola rotonda dal tema La presentosa. Un gioiello degli Abruzzi tra tradizione e innovazione, in occasione della pubblicazione del volume di Adriana Gandolfi.
Nel luglio 2014 partecipa al Festival della complessità organizzato Dal Dipartimento Scienze Psicologiche, Umanistiche e del Territorio dell’Università d’Annunzio di Chieti.
Nel gennaio 2015, nel Casino Nobile di Villa Torlonia di Roma,  presenta il proprio lavoro di ricerca Sottotrame visionarie. La leggenda d’oro di Mollichina  patrocinato dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica.
Il percorso prosegue alla volta di suggestioni e scoperte sempre nuove, sostenuto dalla grande passione per la lettura.

 

“scaffale aperto” è un’iniziativa dedicata ai Lettori.
Mese per mese, scaffale aperto ospiterà e proporrà in vendita 10 volumi scelti da un Lettore, i più’ significativi, tra quelli che più hanno influenzato e ispirato il proprio immaginario, di quelli che costituiscono il patrimonio documentario che ognuno eredita nel corso della propria vita e che conserva prezioso.
Un omaggio alla letteratura e alla biblioteconomia….all’incontro e al confronto interdisciplinare.
Una classifica dei più amati su uno scaffale aperto per esplorare la parola scritta e i suoi intimi significati.
Contestualmente alla selezione e vendita dei libri all’interno degli spazi della libreria, verrà organizzato un incontro mensile con ospiti invitati ad approfondire e discutere insieme ai lettori le tematiche dei volumi scelti.

pozzi   pietra  orfici  mister g.  malato  donzelli  cuore  botteghe  bergman

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close