Eventi

Brac’s art on table – Libera Capezzone

libertàLibera Capezzone, alias Libertà, classe ’82, nata e cresciuta a Empoli si laurea a Pisa nel 2005 in Cinema Musica e Teatro e si trasferisce a Livorno nel 2006.

Affascinata dall’atmosfera marina della città e dalla sua architettura post-guerra e popolare, Libera inizia un percorso artistico tentando di riportare su tela, polistirolo, carta e compensato le visioni di una città a cui sente di appartenere.
libertà dà vita a una prima collezione di opere raffiguranti soprattutto pesci e palazzi. Sperimentando varie tecniche miste (acrilico, acquerello, tempera) tra il 2010 e il 2013 realizza numerose mostre indipendenti tra Livorno e Roma.
Il pesce, la pesca, la città: le sue opere  propongono uno sguardo contemporaneo che stacca dalla tradizione e dalla cultura pittorica della Livorno ottocentesca.

Sin dall’esordio, al fianco della pittrice opera Viola Barbara, classe ‘79, scrittrice e regista teatrale livornese. Viola compone allocuzioni visionarie che debordano dallo spazio didascalia ed integrano vicendevolmente i lavori pittorici in un unicum narrativo.

Nel corso del tempo si sono aggiunti nuovi soggetti, sempre inseriti in cicli ben strutturati.
Tra questi i cieli non finiti, i bambini del futuro e i cuori anatomici.

de pesce sul tetto a ridosso dello scalo turistico del porto, a poca distanza dai 4 Mori, è come un cartello di benvenuto a Livorno, come un’allegra bandiera per una città di mare e di navi che arrivano e partono. Libera Capezzone, artista empolese di nascita ma oramai livornese di residenza e adozione è l’autrice del grande pesce che apre questa gallery. E proprio a lei, la libreria Brac affida il progetto artistico delle tovagliette per il mese di settembre. Protagonisti, naturalmente sono i pesci, i pescatori, i cieli e il mare di Livorno, la città a cui l’artista sente di sente di appartenere.no e partono. Libera Capezzone, artista empolese di nascita ma oramai livornese di residenza e adozione è l’autrice del grande pesce che apre questa gallery. E proprio a lei, la libreria Brac affida il progetto artistico delle tovagliette per il mese di settembre. Protagonisti, naturalmente sono i pesci, i pescatori, i cieli e il mare di Livorno, la città a cui l’artista sente di sente di appartenere.

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close