Eventi

ven 11 feb 2011 h18 – Inaugurazione di “Here and There” di Andrea Lunardi, per la rassegna “VISITORS IN EXPERIENCE. MISURATO, AMPLIFICATO, RAPPRESENTATO… I take the space”

L’intervento di Andrea Lunardi “Here and There” conclude il progetto del ciclo “VISITORS IN EXPERIENCE. MISURATO, AMPLIFICATO, RAPPRESENTATO… I take the space” a cura di Fiammetta Strigoli, in collaborazione con l’Associazione PROMERE, ideato per la Libreria Brac che ha preso le mosse dal fare arte di artisti toscani della nuova generazione in cui emerge la volontà di porsi in relazione con uno spazio specifico.
“Here and There” si inaugura venerdì 11 febbraio alle ore 18.00, in atto fino all’11 marzo 2011.
Il lavoro di Andrea Lunardi è situato nella corte della Libreria. Un’installazione site-specific che intende sollecitare le qualità sensoriali del fruitore, posta in un luogo di passaggio: la corte infatti mette in comunicazione l’entrata della Brac e la sala dedicata ai libri. L’artista interviene creando uno “spazio visivo/spazio uditivo” costituito da una TV sul cui schermo scorrono immagini che testimoniano l’indagare della video-camera nello spazio, e due blocchi sonori invisibili che tendono a rappresentarlo nella sua forma emotiva, sensoriale. Sonorità come risultato di un rumore, quello di una moneta che cade sul pavimento, un pavimento di marmo, non plausibile per il contesto, che concorre con le immagini che scorrono sullo schermo televisivo, ad alterare la dimensione obiettiva della corte – reale e virtuale si compenetrano, si sovrappongono. L’idea non è quella di guardare un lavoro d’arte, ma di “guardare” oltre in quanto lavoro d’arte che nasce come azione sullo spazio e per questo vitale nell’interazione con il medesimo.

Andrea Lunardi (1981) vive e lavora a Pistoia. Nel 2006, insieme a altri due giovani artisti, fonda a Pistoia lo Studio8 che diviene presto un vivace luogo di incontri. Partecipa a workshop tra cui Networking – My home, a house in the city a cura di Arianna Di Genova, Lorenzo Bruni e Matteo Chini; Manufattu in situ con Hidetoshi Nagasawa; La Fotografia come arte, L’arte come fotografia e Spazio. Tempo. Territori della mente a cura de Fiammetta Strigoli; Networking – Back to the Present a cura di Elisa Del Prete e a mostre come il “Premio Studenti d’eccellenza” (giura composta da Carlo Sisi e Pierluigi Tazzi); Tra Arte e Cinema a cura di Andrea Granchi e Silvia Lucchesi; Strettamente personale a cura di Matilde Puleo; Gecekondu, Coming Conflicts, artistic practices in conflict places a cura di Giacomo Bazzani; Start point a cura di Sergio Risaliti, Laura Vecere, Gianni Pozzi, Susanna Ragionieri; Ho fatto un sogno ma non ricordo granché a cura di Niccolò Bonechi.

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close