Eventi

Emanuela Stanganelli per il Brac’s art on table di dicembre

L’ ultimo appuntamento del 2011 per Brac’s Art on table, la mostra orizzontale della libreria Brac, è dedicato ai lavori grafici in bianco e nero di Emanuela Stanganelli. Tra i soggetti delle 30 tovagliette realizzate per i tavoli della libreria fiorentina di Via de’ Vagellai spicca per originalità il progetto Teste & Corna, appositamente ideato per questa mostra, una vera sfida a un tabù italiano: perché se l’epiteto “cornuto” nel nostro Paese ha sempre scatenato le reazioni più disparate e violente (dalla rissa al delitto d’onore) il lavoro dell’artista vuole ricordarci che il fenomeno è trasversale, e che, prima o poi, nella vita, il tradimento tocca a quasi tutti (a eccezione dei bambini e di quelli che hanno scelto il nubilato e il celibato per motivi religiosi). Con ironia Stanganelli passa in rassegna una schiera di “cornuti” celebri, veri o presunti, cinematografici o per antonomasia: da Otello a Frida Kalho, da Ugo Tognazzi a Maria Callas fino all’arbitro Collina, non vengono risparmiati neanche i Capi di Stato (Sarkozy e Hillary Clinton). Partendo dal consolatorio enunciato che “Le corna sono come un cappello: bisogna saperle portare con stile”, l’artista elabora per ciascuno di essi un “copricapo” di eleganza calligrafica. E insieme agli esempi “aulici” anche una serie di teste senza volto che invitano lo spettatore a chiedersi “Chi sarà il prossimo?”. Ma la risposta la fornisce la stessa artista nel logo che accompagna la serie: “il prossimo potresti essere tu”. Il lavoro Teste&Corna, realizzato in occasione della mostra alla Libreria Brac, fa parte di un più ampio progetto dal titolo.

Related

No Comments

Leave a Reply

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close