Eventi

24 Mag 2010

SOTTOFONDO e KITCHEN STORIES con performance di Gaia Mazzeranghi

In occasione del Florence Design Week a partire da questo lunedì durante tutta la settimana la libreria Brac ospita una suggestiva installazione a cura di Deferrari+Modesti architetti, Valentina Muscedra e Sergio Leone.

SOTTOFONDO La città ascoltata
Una mappa sonora invita a scoprire percorsi inconsueti della nostra città, attraverso un ascolto sensibile delle sue voci.
Su queste note, la performance di danza di Gaia Mazzeranghi intreccia i fili immaginari delle relazioni urbane.

Performance: Gaia Mazzeranghi 24 Maggio 2010 alle ore 20.00

KITCHEN STORIES [wool brooches] by Deferrari+Modesti
Intreccio di fili e di racconti.
Il lavoro artigianale ai ferri e all’uncinetto, viene riletto in chiave contemporanea dai designers
DEFERRARI + MODESTI per creare spille di lana che raccontano con ironia storie di cucina.

 

DEFERRARI + MODESTI architetti nasce nel 2009 a Firenze fondato da Javier Deferrari e Lavinia Modesti.

 

Javier Deferrari
Nato a Buenos Aires (1978), inizia gli studi in Architettura presso l’Università di Buenos Aires. In contemporanea collaborando alla progettazione e realizzazione di diverse sistemi di facciate per le più importanti torri del nuovo quartiere di Puerto Madero a Buenos Aires. Inoltre collabora al progetto dell’Aeroporto Internazionale di Buenos Aires.

Nel 2002 si trasferisce a Milano per continuare i suoi studi in Architettura al Politecnico di Milano.

Nel 2006 dopo un’esperienza in Sudafrica dove collabora con lo studio G&F Architecture, inizia la sua collaborazione con lo studio RRC Architetti di Milano, sviluppando progetti di residenza privata in Italia e Francia e partecipando a diversi concorsi internazionali in Spagna e Svizzera. Nel 2007, nell’ambito dei progetti per l’Expo 2008 di Saragozza,  vince il primo premio per un complesso residenziale e terziario di 50.000 mq.

A  marzo del 2008 inizia una stretta collaborazione con Stefano Boeri che lo porterà a impegnarsi a La Maddalena nel progetto di riqualificazione dell’Ex Arsenale Militare in vista del G8 – La Maddalena in programma a Luglio 2009. Collabora attivamente allo sviluppo del masterplan generale dell’intervento e nel progetto e realizzazione della Casa del Mare e del Padiglione del Mare, sedi dell’incontro del G8 e area di lavoro delle delegazioni.
Tornato a Milano collabora nello sviluppo del progetto definitivo del Policlinico di Milano.

Da ottobre 2009 è partner dello studio DEFERRARI + MODESTI architetti

Lavinia Modesti

Nata a Pisa (1979), nel 2005 si laurea in architettura a Firenze, relatore Enzo Mari. Durante i suoi studi, segue l’Atelier di Design con P. Vercey presso l’ENSAS di Strasburgo.

Nel 2005 inizia la sua attività professionale, lavorando come assistente di Enzo Mari a Milano, dove ha modo di seguire tutte le fasi della progettazione e i rapporti con le aziende, collaborando a progetti per elementi di arredo, componenti per ufficio, multipli d’arte.

In seguito lavora per lo studio Actar Arquitectura a Barcellona partecipando a concorsi internazionali e collaborando al progetto per un Parco in Fuerteventura che sarà esposto alla Prima Biennale di architettura, Arte e Paesaggio delle Canarie.

Tornata a Milano, collabora con lo studio Caruso Mainardi architetti su progetti di carattere prevalentemente residenziale e scolastico.

A luglio 2008 inizia a collaborare con Boeri Studio al progetto Cerba (Centro Europeo Ricerca Biomedica Avanzata), seguendo il coordinamento al progetto architettonico.  Collabora inoltre a vari concorsi su invito, al progetto per la nuova sede di RCS e al progetto per la Casa della Memoria, edificio destinato ad ospitare la sede di numerose associazioni, insieme ad archivi storici, documentazioni video, biblioteca, ed un centro di documentazione didattica per le scuole.

 


Da ottobre 2009 è partner dello studio DEFERRARI + MODESTI architetti
Valentina Mscedra

Nata a Prato (1979),
 vive e lavora a Firenze.

 Laureata in Architettura nel 2006, lavora nella redazione di importanti riviste nazionali e internazionali di architettura, arte e design e si occupa della progettazione di allestimenti e mostre nel campo dell’architettura e del design in Italia.

Dal 2005 porta avanti una ricerca artistica e professionale nel campo della fotografia. Con Vittorio Corsini ha realizzato alcuni interventi di arte pubblica in Toscana (chi mi parla?, Luicciana – Cantagallo , Prato, 2007, Uomini, Ospedale di Campostaggia, Poggibonsi, Siena,  2008). 
Tra le mostre a cui ha preso parte: Al di qua del giorno, Prato 2005, Out-Site, Officina Giovani, Prato 2006, Emotional Landscapes, Fri-Art, Friburgo (Svizzera) 2007, Private-Flat#05, Firenze 2009.

Related

No Comments

Leave a Reply